Sardinia Booking - Agenzia Viaggi Noah's Ark - Dorgali

La Nostra Agenzia Viaggi, situata a Dorgali nel cuore della Sardegna, opera da oltre 30 anni nel mondo del Turismo.
Suggeriamo le migliori soluzioni per i viaggi e le vacanze dei nostri clienti, avvalendoci dei migliori Tour Operator Nazionali ed Esteri, riuscendo così a coniugare la qualità dell’offerta e la convenienza.
Disegniamo il vostro viaggio con passione, dedizione, curiosità e competenza, venendo incontro a tutte le vostre esigenze.

Seguici e contattaci
TOP
Image Alt
Un microcosmo unico, con uno straordinario patrimonio naturale

Dorgali

Dorgali e Cala Gonone

Un microcosmo unico, con uno straordinario patrimonio naturale

Dorgali sorge a 456 metri di altitudine, conta quasi novemila abitanti che si dividono tra il paese e la sua frazione marina Cala Gonone.

Con i suoi 226 km² di territorio, è tra i comuni più estesi della Sardegna con una varietà e una bellezza del paesaggio che rappresenta quasi un microcosmo in cui è possibile trovare tutte le peculiarità tipiche dell’Isola.

Qui i monti della Barbagia toccano il mare e creano delle spiagge meravigliose, sormontate da alte e suggestive falesie.

Il paesaggio

Le montagne selvagge del Supramonte ed il mare cristallino del Golfo di Orosei costituiscono il suo straordinario patrimonio naturale che da sempre costituisce una risorsa turistica importantissima, assieme alla sua lunga ed importante tradizione agricola, artigianale e pastorale.

L’artigianato

La produzione degli artigiani dorgalesi è tra le più ricche della Sardegna: filigrana, ceramica, cuoio, tessitura di tappeti ed enogastronomia.

Il centro storico di Dorgali è caratterizzato da vecchie costruzioni realizzate con la scura roccia vulcanica.

Santa Caterina d’Alessandria, Patrona di Dorgali

La chiesa di Santa Caterina d’Alessandria è l’edificio religioso più importante di Dorgali ubicato nel centro storico nell’omonima piazza.

L’interno della Chiesa è ornato da un grande altare ligneo scolpito.

Molte le chiese dell’abitato, tra queste San Lussorio, Madonna d’Itria e la Maddalena.

Il Museo Archeologico e l’Acquario di Cala Gonone

A Dorgali si può visitare l’interessante Museo Archeologico che raccoglie una importante collezione di reperti di epoca nuragica, punica e romana.

A Cala Gonone invece si può visitare L’Acquario.

L’Acquario di Cala Gonone è un’opera di moderna architettura, ospitata in un’area di notevole interesse paesaggistico, tra ulivi secolari e rigogliosa macchia mediterranea.

La struttura gode di un’incantevole vista sul Golfo di Orosei.

Il percorso espositivo, incentrato principalmente sul mar Mediterraneo, è composto da 25 vasche dedicate agli ecosistemi marini della Sardegna e si completa grazie ad una sezione tropicale e ad una divertente vasca tattile.

Le Grotte del Bue Marino

La Grotta del Bue Marino è una grotta marina il cui sistema carsico si estende per oltre 70 km nell’entroterra.

Il suo nome deriva dall’appellativo con cui i pastori chiamavano la foca monaca “Su Oe ‘e Mare”, che utilizzava gli anfratti della grotta per lo svezzamento dei propri cuccioli.

La grotta si divide in tre rami distinti: quello nord e quello sud sono visitabili a piedi con un percorso di ottocento metri, mentre il ramo centrale è quello destinato a chi fa speleologia subacquea.

 

Nella costa vi sono alcune delle spiagge più belle al mondo, tra cui Cala Luna e Cala Fuili.

Tra i siti naturalistici più noti del territorio abbiamo il villaggio di Tiscali, ed il villaggio di Serra Òrrios.

Il villaggio nuragico di Tiscali

Il villaggio nuragico di Tiscali, costruito lungo le pareti della dolina e invisibile fino a quando non si raggiunge l’interno della cavità, è composto da due agglomerati di capanne di diversa dimensione, databili in un lungo periodo fra XV e VIII secolo a.C.

Le origini sono misteriose: la tecnica costruttiva, infatti, differisce da quella degli altri siti nuragici.

Serra Orrios

Per farsi un’idea della vita quotidiana all’età del Bronzo, quando in Sardegna prosperava la civiltà nuragica, è d’obbligo la visita del villaggio nuragico di Serra Orrios.

Un centro formato da un centinaio di ambienti: 49 capanne con vani sussidiari e ambienti per custodire gli animali;

due tempietti a megaron con recinto; due tombe megalitiche: una Tomba di Giganti e una di tipologia incerta.

You don't have permission to register
×